I Ching di Ernst Bernhard – Una lettura psicologica dell’antico libro divinatorio cinese

Può un libro indicarci la via da seguire?

Esagramma ䷬ 45 La Raccolta 萃 Cui

Necessità di raccogliersi intorno a un centro (un punto di vista, una persona concreta, il Sé, ecc.). O io mi identifico con un’idea superiore e raccolgo gli altri intorno a me (endopsichico) o proietto su una persona e mi raccolgo con altri presso di lei.

Sei all’inizio: Se sei verace ma non fino alla fine, vi è ora scompiglio, ora raccolta. Se chiami basta che tu tenda la mano per poter poi ridere di nuovo. Non rammaricarti. Recarvisi è senza macchia.

Si è disorientati perché nel rivolgersi al guru non si approfondisce perché ci si fa distrarre da punti di vista collettivi e così si diventa esitanti nella decisione. Non dovrebbe succedere. Bisogna di nuovo rivolgersi a un punto di vista superiore.

Sei al secondo posto: Lasciarsi tirare reca salute e rimane senza macchia. Se si è veraci è anche propizio offrire un piccolo sacrificio.

Ci sono forze segrete che avvicinano gli uomini destinati. A questa attrazione spontanea ci si deve abbandonare.

Sei al terzo posto: Raccolta con sospiri. Nulla che sia propizio. Recarvisi è senza macchia. Piccolo svergognamento.

Il punto di vista superiore verso cui ci si deve raccogliere nel Tao.
Non si è riusciti ad associarsi per paura, diffidenza, ecc. Si deve farlo anche umiliandosi un po’.

Nove al quarto posto: Gran salute! Nessuna macchia.

Il vero centro del segno. Atteggiamento non nevrotico di chi ha capito di cosa si tratta. È un compito nei confronti della situazione. Non svolgerlo per interesse personale, ma raccogliendosi intorno ad un’idea centrale.

Nove al quinto posto: Se raccogliendo si possiede l’adatta condizione questo non dà nessuna macchia. Se alcuni non sono ancora veracemente solidali vi è bisogno di sublime e durevole perseveranza, ed il pentimento svanisce.

Ci sono persone che si uniscono a noi non per vera fiducia ma per la nostra posizione influente. Con incrollabile fedeltà al principio superiore, facendo il giusto si può acquistare la loro vera fiducia

 

RECENSIONE DI: I Ching di Ernst Bernhard – Una lettura psicologica dell’antico libro divinatorio cinese

Il vero dono de I Ching è forse il poter con essi guardare lontano “al di là del proprio naso”, un lontano che può essere il dentro, il molto lontano, cioè il molto profondo: se stessi.

Ernst Bernhard (1896-1965), allievo di Carl Jung, è considerato il padre fondatore della psicologia analitica in Italia.

Bernhard, come Jung, era un cultore del Libro dei Mutamenti, che utilizzava anche nel suo lavoro, e trasmise questa passione ad alcuni dei suoi clienti più famosi, come Federico Fellini ed Adriano Olivetti.

Questo libro raccoglie raccoglie le frasi che Bernhard annotava a mano sulla sua copia personale dell’I Ching. Si tratta di commenti molto sintetici e frammentari, che non coprono tutti gli esagrammi e nemmeno tutte le linee, ma che spesso stupiscono, colpiscono ed illuminano.

Consiglio questo testo a chi è interessato allo studio ed all’utilizzo psicologico del Libro dei Mutamenti. Per sua natura il libro non può essere utilizzato da solo, ma deve essere necessariamente abbinato alla versione di Wilhelm dell’I Ching (edizioni Adelphi o Astrolabio).

Valutazione

Voto: 7/10
Livello: per tutti
Completo: NO (comprende solo alcune note a margine della versione di Wilhelm)
Consigliato per lo studio: SI (per chi è interessato ad una lettura psicologica dell’I Ching)
Consigliato per la consultazione: NO

Valter Vico
Consulti di I Ching su appuntamento oppure via telefono o mail
Corsi di I Ching, Numerologia Orientale e Feng Shui
333.26.90.739 (Whatsapp) – valter.vico@gmail.com

 

ViVa I Ching: la Numerologia e l'I Ching a Torino

L’I Ching è un oracolo, un libro di saggezza ed una guida a cui tutti possono accedere per porre le proprie domande, ricevere indicazioni sul giusto atteggiamento da tenere e sulle azioni da intraprendere (o da non intraprendere) nelle varie situazioni della vita e nel cammino della propria evoluzione personale.
Prima di prendere una decisione importante richiedi un Consulto con l’I Ching (su appuntamento oppure via telefono o mail) per porre al Libro dei Mutamenti una domanda concreta su di un problema che ti sta a cuore nei progetti, negli affari oppure nelle relazioni famigliari, affettive o lavorative.
La risposta dell’I Ching ti fornisce un quadro obiettivo dello stato delle cose, un’indicazione precisa della corretta linea d’azione da seguire ed una chiara visione delle prospettive evolutive e degli strumenti a tua disposizione.