L’I Ching, il Libro dei Mutamenti, uno dei grandi tesori della storia dell’umanità, è il testo più antico della civiltà orientale. Ha determinato l’invenzione degli ideogrammi ed accompagnato la nascita della scrittura, della cultura, del pensiero e della filosofia cinese. Per addentrarsi nel suoi misteri bisogna risalire alla più remota antichità, attraverso i simboli di un pensiero arcaico, ma sempre attuale, potente e suggestivo.

Per approfondire la conoscenza del senso, del significato e dei segreti dei segni primordiali (le linee intere e spezzate) che costituiscono lo strato più arcaico dell’I Ching, il Libro dei Mutamenti, immergendosi nell’universo simbolico delle strutture e delle leggi che ne regolano le dinamiche energetiche ed imparando come giocarci e trarne spunti sorprendenti per potenziare la comprensione dei responsi dell’oracolo.

In che modo la tecnica consente di svelare i “segreti nascosti” dell’I Ching?

L’I Ching è composto dal testo, la parte scritta del Libro dei Mutamenti, e dai simboli: le linee, i trigrammi e gli esagrammi con i loro significati e le loro regole di interazione. Quest’ultima parte, che è la più arcaica, originale e caratteristica, è anche, per certi versi, la più difficile e sfuggente, ma ha la sua logica, le sue tecniche e le sue leggi, che si possono imparare e possono contribuire a rendere molto più chiara e profonda l’interpretazione dei responsi dell’oracolo, perché spesso i simboli consentono di andare molto oltre il limitato significato delle parole.
Nella tradizione le scuole più importanti nello studio e nella pratica del Libro dei Mutamenti erano:

  • la Scuola del Principio e del Significato (yili 義理, di matrice confuciana) e
  • la Scuola del Numero e del Simbolo (xiangshu 象數, di matrice taoista).

La prima si interessava soprattutto al testo, al suo significato ed al suo insegnamento morale e pratico, la seconda agli aspetti simbolici e numerologici ed alle dinamiche energetiche in gioco nella situazione descritta dall’Esagramma.
Anche se le due scuole erano perennemente in conflitto fra loro, è evidente che per comprendere veramente a fondo il messaggio del Libro dei Mutamenti, sia in termini logici e razionali che empatici ed intuitivi, è indispensabile saper padroneggiare bene tutti gli strumenti forniti dai due approcci opposti ma complementari. I grandi saggi della remota antichità che elaborarono il Libro dei Mutamenti padroneggiavano con uguale sapienza, eleganza e scioltezza sia i simboli che le parole e li sapevano dosare con la più assoluta precisione per fornire all’oracolo la più assoluta potenza espressiva.

Perciò, in questo seminario sveleremo alcuni dei segreti e dei trucchi ed apprenderemo alcuni dei giochi di prestigio della Scuola del Simbolo e del Numero.

Oltre allo studio ed all’approfondimento teorico e metodologico, ogni incontro prevede sempre uno spazio di pratica dedicato alla discussione di casi reali, alla consultazione di gruppo ed alla condivisione dei responsi proposti liberamente dai partecipanti.

Programma:

  • Le linee:
    • equilibrio generale Yin/Yang dell’esagramma
    • significato delle posizioni, correttezza e centratura delle linee
    • relazioni e corrispondenze corrette e scorrette
    • linea bersaglio
    • andare e venire
    • sviluppo temporale delle linee e considerazioni sulla durata del responso
  • I trigrammi:
    • trigrammi nucleari
    • relazioni e movimenti reciproci fra i trigrammi
  • Gli esagrammi:
    • esagramma inverso e opposto e considerazioni sulla serie degli esagrammi
    • esagrammi nucleari e cornice, famiglia nucleare
    • esagramma reciproco
    • esagrammi del Cielo Anteriore e Posteriore e Ruota del Karma
    • esagramma ombra
    • operatori del mutamento

Testo consigliato: (a cura di) R. Wilhelm: I Ching, il Libro dei Mutamenti – Ed. Adelphi.

Il corso è rivolto a coloro che già utilizzano il Libro dei Mutamenti.
È necessario portare: una mente libera, uno sguardo aperto, un sano scetticismo, abbigliamento comodo, l’occorrente per scrivere, il libro e 3 monete uguali.

Ognuna delle sei linee
si forma senza mai mancare il momento giusto.
Il suo ascendere o discendere non è soggetto a regole precise,
ma funziona in accordo con il tempo in cui ci si trova.
Se si deve rimanere a riposo si cavalchi un drago nascosto,
se si deve procedere si cavalchi un drago volante.

(Wang Bi)

INFO ED ISCRIZIONI

ViVa I Ching: la Numerologia e l'I Ching a TorinoTel. 333.26.90.739 (Whatsapp)
e-mail: valter.vico@gmail.com

Il corso è a numero chiuso con prenotazione obbligatoria da effettuare almeno 15 giorni prima dell’inizio delle lezioni (scarica il modulo d’iscrizione da compilare ed inviare, dove sono indicati: la quota di partecipazione, le modalità di versamento ed i dettagli amministrativi ed organizzativi …)

Vedi il calendario dei corsi…

Vedi gli eventi Facebook di I Ching e Numerologia…