Salvini e Di Maio, secondo la Numerologia dell’I Ching, non formano una coppia perfetta per un matrimonio, tuttavia possono convivere utilmente nel reciproco interesse.

I Numeri Personali di Matteo Salvini (9/3/1973) sono 9 Fuoco e 4 Legno, che formano l’Esagramma ䷱ 50 Il Crogiolo.
Quelli di Luigi Di Maio (6/7/1986) sono 5 Terra e 7 Metallo, che formano gli Esagrammi ䷒ 19 L’Avvicinamento e ䷨ 41 La Diminuzione.

Dal punto di vista Numerologico, Matteo e Gigi possono trovare una buona intesa se sanno mantenersi razionali (come il Fuoco che fertilizza la Terra), ma tendono inevitabilmente a contrapporsi nei momenti di crisi (come il Metallo che taglia il Legno).

Assieme coprono quasi tutti i 5 Elementi della tradizione orientale: Legno, Fuoco, Terra e Metallo. Manca solo l’Acqua, che (oltre ad essere associata al Nord) rappresenta pericolosamente la mancanza dei fondi necessari per realizzare i loro ambiziosi programmi, ma essi hanno saputo molto opportunamente stimolare ugualmente questo elemento spostando l’attenzione su altre sue caratteristiche più popolari: Di Maio puntando sulle tematiche del lavoro e del precariato e Salvini sui flussi migratori illegali dei neri.

I rispettivi Esagrammi personali evidenziano le qualità politiche dei due personaggi.

Nel caso di Di Maio, l’ideogramma cinese de ䷒ 19 L’Avvicinamento, 臨 Lin, mostra un ministro 臣, visto dall’alto e con le braccia aperte, che ascolta tre bocche 品, che rappresentano il popolo che si Lamenta. La sua forza sta dunque nella capacità di prestare ascolto ai problemi della gente. Però il termine che da il nome a ䷨ 41 La Diminuzione, 損 Sun, è lo stesso utilizzato ancora oggi in contabilità per indicare la colonna del debito, e ciò non fa ben sperare per la tenuta dei conti pubblici.

L’Esagramma Personale di Salvini, ䷱ 50 Il Crogiolo, indica la capacità di “instaurare il nuovo”, a patto però che ciò corrisponda ad un’effettiva motivazione ideale e non alla semplice convenienza del momento.

L’interazione fra gli Esagrammi Personali di Gigi e Matteo è complessa, come testimonia il fatto che vengono attivate tutte le linee, ma purtroppo non la quinta, quella della maturità, dell’esperienza, della competenza e della capacità di governo. In entrambi i casi si tratta di una linea Yin, il che configura tecnicamente un “sovrano debole”, incarnato dal Primo Ministro.

I Numeri Personali di Giuseppe Conte (8/8/1964) sono 9 Fuoco e 8 Terra, che formano l’Esagramma ䷷ 56 Il Viandante. Il che non fa che confermare come egli sia una figura, per così dire, di passaggio.

Come evidenzia il suo Esagramma Personale, probabilmente sarà Salvini a far cadere il triunvirato togliendo il suo supporto:

Egli tronca il supporto al tripode e rovescia Conte che è bollito e la sua figura macchiata e danneggiata. (In che modo infatti Conte potrebbe ancora ottenere la fiducia? Carattere debole e posizione onorata, sapere misero e progetti grandiosi, forze esigue e gravi responsabilità, di rado sfuggiranno al danno. Questo si dice di qualcuno che non è pari al suo compito.)
(I Ching, Esagramma 50, linea 4)

Per Matteo la tentazione di andare a nuove elezioni sarà molto forte quando si presenteranno le prime vere difficoltà.

Valter Vico
Consulti di I Ching su appuntamento oppure via telefono o mail
Corsi di I Ching, Numerologia Orientale e Feng Shui
333.26.90.739 (Whatsapp) – valter.vico@gmail.com

 

ViVa I Ching: la Numerologia e l'I Ching a Torino

L’I Ching è un oracolo, un libro di saggezza ed una guida a cui tutti possono accedere per porre le proprie domande, ricevere indicazioni sul giusto atteggiamento da tenere e sulle azioni da intraprendere (o da non intraprendere) nelle varie situazioni della vita e nel cammino della propria evoluzione personale.
Prima di prendere una decisione importante richiedi un Consulto con l’I Ching (su appuntamento oppure via telefono o mail) per porre al Libro dei Mutamenti una domanda concreta su di un problema che ti sta a cuore nei progetti, negli affari oppure nelle relazioni famigliari, affettive o lavorative.
La risposta dell’I Ching ti fornisce un quadro obiettivo dello stato delle cose, un’indicazione precisa della corretta linea d’azione da seguire ed una chiara visione delle prospettive evolutive e degli strumenti a tua disposizione.