Come raggiungere il giusto distacco dai risultati attesi? #TaoTeChing #IChing #Esagramma 25

Dao De Jing (Tao Te Ching) 2

Sotto il Cielo:

tutti riconoscono la bellezza di ciò che è bello,

ecco allora la bruttezza.

Tutti riconoscono la bontà di ciò che è buono,

ecco allora la mancanza di bene.

Perciò:

essere e non essere nascono l’uno dall’altro,

difficile e facile1 si completano l’uno con l’altro,

lungo e corto si definiscono l’uno con l’altro,

alto e basso si rovesciano l’uno nell’altro,

tono e nota si armonizzano l’uno con l’altra,

prima e dopo si susseguono l’uno con l’altro.

Per questo:

la persona saggia si pone al servizio del “non agire” e

pratica l’insegnamento senza parole.

I diecimila esseri appaiono ed essa non li rifiuta,

li fa nascere ma non li possiede,

agisce ma non ha aspettative,

compiuta l’opera non si sofferma e,

proprio perché non si sofferma,

nulla le viene tolto.

Dao De Jing (Tao Te Ching) 2

Yi Jing (I Ching), Esagramma ䷘ 25 L’Innocenza (L’Inaspettato) 无妄 Wu Wang

Immagine:

Il Tuonorisuona sotto il Cielo e i diecimila esseri si armonizzano Spontaneamente.

Gli antichi Re si accordavano magnificamente alla situazione del momento e favorivano lo sviluppo dei diecimila esseri.

(Yi Jing (I Ching) 25, Immagine)

Sei al secondo (posto):

Se raccogli senza coltivare e i campi producono senza dissodarli2”, non sarai ancora ricco “ma di certo è propizia la direzione che hai preso.”

(Yi Jing (I Ching) 25.2)

Dice Zhuang Zi:

Il vasto Cielo non favorisce le tue azioni se agisci per calcolo: nessuna risorsa nascosta verrà in tuo aiuto nel momento decisivo.”

Aggiunge Xun Zi:

Compiere senza agire, ottenere senza cercare – in tal modo si designa l’opera del Cielo. L’uomo non vi impone il proprio pur profondo pensiero. L’uomo non vi impone il proprio pur grande potere. L’uomo non vi impone il proprio pur acuto esame. Questo significa “non contendere con l’operato del Cielo”. […] Ogni stella segue il suo corso, sole e luna brillano a turno, le quattro stagioni si succedono in ordine. Yin e Yang s’alternano nel grande mutamento. Ciascuno dei Diecimila esseri riceve quanto gli si confà per nascere, ciascuno riceve il proprio nutrimento per crescere. Non se ne vede il lavoro, ma se ne vede l’effetto: questo si intende per “divino” (shen). Tutti conoscono quanto esso compie, ma nessuno ne conosce l’essere senza forma (wu xing).”

(Il Trattato sul Cielo di Xunzi, citato nel Neiye – Il Tao dell’armonia, ed. Garzanti)

Come si può realmente procedere quando arriva l’Inaspettato? Senza la protezione del Mandato Celestesi potrebbe forse realmente compiere un qualche movimento?

(Yi Jing (I Ching) 25, Commento alla Sentenza)

L’uomo che ha realizzato la sua identità spirituale non ha interessi personali nell’adempiere i suoi doveri, né ha motivo di non compiere tali doveri. Inoltre non ha bisogno di dipendere da altri esseri viventi. Si deve agire per dovere, dunque, ed essere distaccati dai frutti delle azioni, perché agendo senza attaccamento si raggiunge il Supremo.

(Bhagavad Gita, 3:18-19)

Con l’Innocenza si impara a Svincolarsi per rimanere aderenti alla propria natura, Senza Attaccamento Non ci si Vincola e Non si rimane Impigliati3, ma si fluisce.

In tal modo si può “seminare senza pensare al raccolto“.

La direzione propizia in cui muoversi, la propria Via, è data dal Mandato Celeste, come indicato dal Commento alla Sentenza.

Raggiunto il distacco dai risultati delle proprie azioni, si può seguire “la propria Via con semplicità”, sviluppando un atteggiamento di fiducia che consente “di raccogliere senza aver seminato”, perché, in realtà, tutto ci viene dato in abbondanza:

Nessuno può servire due padroni, perché o odierà l’uno e amerà l’altro, oppure si affezionerà all’uno e disprezzerà l’altro. Non potete servire Dio e la ricchezza. Perciò io vi dico: non preoccupatevi per la vostra vita, di quello che mangerete o berrete, né per il vostro corpo, di quello che indosserete; la vita non vale forse più del cibo e il corpo più del vestito? Guardate gli uccelli del cielo: non seminano e non mietono, né raccolgono nei granai; eppure il Padre vostro celeste li nutre. Non valete forse più di loro? E chi di voi, per quanto si preoccupi, può allungare anche di poco la propria vita? E per il vestito, perché vi preoccupate? Osservate come crescono i gigli del campo: non faticano e non filano. Eppure io vi dico che neanche Salomone, con tutta la sua gloria, vestiva come uno di loro. Ora, se Dio veste così l’erba del campo, che oggi c’è e domani si getta nel forno, non farà molto di più per voi, gente di poca fede? Non preoccupatevi dunque dicendo: «Che cosa mangeremo? Che cosa berremo? Che cosa indosseremo?». Di tutte queste cose vanno in cerca i pagani. Il Padre vostro celeste, infatti, sa che ne avete bisogno. Cercate invece, anzitutto, il regno di Dio e la sua giustizia, e tutte queste cose vi saranno date in aggiunta. Non preoccupatevi dunque del domani, perché il domani si preoccuperà di se stesso. A ciascun giorno basta la sua pena.

(Matteo 6, 24-34)

Senza dimenticare che “raccogliere senza seminare” può anche essere molto divertente:

Non ho mai lavorato in vita mia. È stato tutto divertimento.

(Thomas Edison)

Dice Confucio:

Non affrettare le cose ed ignora i piccoli vantaggi.

Se affretti le cose non raggiungerai il tuo scopo.

Se insegui piccoli vantaggi non potrai compiere grandi imprese.

(I detti di Confucio 13-17)

Valter Vico
Consultazioni dell’I Ching su appuntamento (di persona oppure al telefono)
Corsi di I Ching e Numerologia Orientale
333.26.90.739 (Whatsapp) – valter.vico@gmail.com

ViVa I Ching: la Numerologia e l'I Ching a Torino

L’I Ching è un oracolo, un libro di saggezza ed una guida a cui tutti possono accedere per porre le proprie domande, ricevere indicazioni sul giusto atteggiamento da tenere e sulle azioni da intraprendere (o da non intraprendere) nelle varie situazioni della vita e nel cammino della propria evoluzione personale.
Prima di prendere una decisione importante richiedi un consulto con l’I Ching (su appuntamento, di persona oppure via telefono) per porre al Libro dei Mutamenti una domanda concreta su di un problema che ti sta a cuore nei progetti, negli affari oppure nelle relazioni famigliari, affettive o lavorative.
La risposta dell’I Ching ti fornisce un quadro obiettivo dello stato delle cose, un’indicazione precisa della corretta linea d’azione da seguire ed una chiara visione delle prospettive evolutive e degli strumenti a tua disposizione.


#DaoDeJing #TaoTeChing #TaoTeKing #LaoZi #LaoTze https://iching.blog/tag/tao-te-ching/

#ZhuangZi #ChuangTzu https://iching.blog/tag/zhuangzi/

#Taoismo #Tao

#Confucio https://iching.blog/tag/confucio/

#SaggezzaOrientale #FilosofiaOrientale #PensieroOrientale

#YiJing #IChing #IKing

#Esagramma 25 https://iching.blog/tag/esagramma-25/

1 易 Yi è lo stesso termine che dà il nome allo Yi Jing, il Libro dei Mutamenti 易經. Significa: mutamento, cambiamento, facile.

2 L’aspetto Yin corretto dell’Innocenza consiste nel saper cogliere ciò la vita offre Spontaneamente, in modo naturale e senza alcuno sforzo o forzatura.

3 Svincolarsi, Senza Attaccamento e Non rimanere Impigliati sono tutti sinonimi del nome dell’Esagramma.

Photo by Pixabay on Pexels.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...