Il titolo ‘Unseen Worlds’ (Mondi invisibili) mi è stato suggerito dall’Esagramma #16, “Entusiasmo”, che dice: “Toccava alla musica costruire un ponte con il mondo dell’invisibile” (Bollingen Edition, p. 72). Dopo non aver usato l’I Ching per alcuni anni, pensai che esso potesse aiutarmi a mettere insieme questa incisione, e così fece.” – Laurie Spiegel

(Leggi la recensione in italiano: Laurie Spiegel – The Expanding Universe / Unseen Worlds)