Il modello della “Staircase of Competences” (la Scala delle competenze) di Howell sintetizza la scalata dell’essere umano verso le competenze di livello superiore:

  1. incompetenze inconsapevoli: ciò che non so di non sapere, elementi o lacune che sfuggono alla mia coscienza, alla mia auto-consapevolezza;
  2. incompetenze consapevoli: lacune di cui ho preso coscienza;
  3. competenze consapevoli: ciò che so di sapere; l’esecuzione è possibile ma deve comunque essere prestata attenzione cosciente ai meccanismi, al processo in corso;
  4. competenze inconsapevoli: ciò che faccio senza dovervi pensare. L’esecuzione avviene senza dover riflettere coscientemente, utilizza schemi psico-motori e/o linguistici oramai acquisiti, e per questo richiede scarso o limitato impegno mentale. È basata sulla forte padronanza dei meccanismi in azione. Evidenzia la presenza di una mastery (forte padronanza) nelle competenze, una abilità interiorizzata, acquisita definitivamente;
  5. supercompetenze: il livello della massima padronanza unito ad allenamento estremo della tecnica e a doti personali fuori dalla norma, che differenzia un key-performer, un fuoriclasse, da altri seppur bravi. Comprende anche doti di intuito, intelligenza corporea, intelligenze multiple che convergono per formare i migliori piloti del mondo, i migliori suonatori del mondo, i migliori chirurghi, i migliori danzatori, e ogni altro tipo di persona che nel suo campo eccelle oltre la norma.

Esagramma ䷘ 25 L’Innocenza (L’Inaspettato) 无妄 Wu Wang

Nove all’inizio:
Andando spontaneamente
(si ottiene ciò che si vuole).
Salute!

Nelle discipline e nelle arti orientali la “spontaneità” (competenza inconsapevole) è il risultato, mai definitivo, di un lungo lavoro su se stessi e di affinamento del gesto tecnico. Il modello ideale è quello della risposta agli stimoli esteri immediata e non mediata, fluida ed adeguata, che si acquisisce solo grazie alla costante applicazione ed al continuo affinamento, alla ricerca della propria Spontaneità naturale, originaria e primordiale in cui corpo, mente e spirito agiscono all’unisono.

Non c’è contraddizione, se non apparente, fra  spontaneità e competenza perché per saper “improvvisare” liberamente è necessaria la completa padronanza della tecnica come dimostrano i grandi maestri di arti marziali o di musica jazz.

Valter Vico
Consultazioni dell’I Ching su appuntamento oppure via telefono o mail
Corsi di I Ching, Numerologia Orientale e Feng Shui
333.26.90.739 (Whatsapp) – valter.vico@gmail.com

 

ViVa I Ching: la Numerologia e l'I Ching a Torino

L’I Ching è un oracolo, un libro di saggezza ed una guida a cui tutti possono accedere per porre le proprie domande, ricevere indicazioni sul giusto atteggiamento da tenere e sulle azioni da intraprendere (o da non intraprendere) nelle varie situazioni della vita e nel cammino della propria evoluzione personale.
Prima di prendere una decisione importante richiedi un Consulto con l’I Ching (su appuntamento oppure via telefono o mail) per porre al Libro dei Mutamenti una domanda concreta su di un problema che ti sta a cuore nei progetti, negli affari oppure nelle relazioni famigliari, affettive o lavorative.
La risposta dell’I Ching ti fornisce un quadro obiettivo dello stato delle cose, un’indicazione precisa della corretta linea d’azione da seguire ed una chiara visione delle prospettive evolutive e degli strumenti a tua disposizione.

[L’immagine e la descrizione del modello di Howell sono tratte da: Intelligenza Emotiva e Comunicazione. La Ruota delle Emozioni di Plutchick – Dr. Daniele Trevisani – Formazione Aziendale, Ricerca, Coaching]